fiabrica

regredisce per progredire

recupera la tradizione, la lingua delle nostre terre e delle nostre acque

inventa, ricerca nel contemporaneo

vive in nuovi linguaggi

fa della fiaba uno strumento di pedagogia, d’arte, di teatro, di ricerca, d'inchiesta, d'impegno civile

ogni azione è un’opera di pedagogia,

che ha come obiettivo la riabilitazione e la coscientizzazione sociale

  

 

Nasce nel 2015, dopo anni di ricerche ed esperienze in ambito artistico e sociale da parte dei fiabricanti Aurora Grasso e Fabrizio Bellino.

Pedagogisti, vincono una borsa di ricerca, tramite l'Università degli Studi di Padova, per un periodo di ricerca e attività professionale in Inghilterra, a Derby, presso la London School of Puppetry (Londra), Sezione di Teatro di figura in Educazione e Terapia ‘Puppetry in Education and Therapy’, dove praticano diverse tecniche del teatro di figura in ambito artistico, pedagogico e terapeutico, approfondendo il teatro d'ombre e di burattini, e avendo modo di esperire particolari tecniche di Puppetry, come la giapponese Otome-Bunraku.

Partecipano al Terzo Symposium Internazionale sul Teatro di figura in ambito sociale, pedagogico e terapeutico “Puppetry: Community, Health, Well-being and Disability” presso la Newman University di Birmingham, in collaborazione con UNIMA (Unione Internazionale della Marionetta) sezioni Ricerca, Sviluppo, Educazione e Terapia, incontrando modalità di approccio di esponenti di diverse parti del mondo.

Abitano una Residenza Artistica in Veneto, presso Palazzo Pretorio di Cittadella (PD), con Fiabrica in Residenza, progetto di Teatro e Pedagogia, attivato da Fondazione Palazzo Pretorio, con il supporto del Comune, in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura e ai Servizi Sociali, giungendo, attraverso laboratori e studi aperti alla comunità, alla creazione di due progetti pedagogico-teatrali: CAPPUCCETTO e il Lupo bianco, che trae ispirazione dall'opera di Bruno Munari, in mostra durante la Residenza e che si è alimentato di un confronto diretto con il Coordinamento Minori della Sezione Italiana di Amnesty International; e LACRIMA Carnevale dei Cosmi, che ha richiesto una fase di ricerca presso l'Università IUAV di Venezia per un incontro approfondito con il Teatro Nō giapponese e attività d’inchiesta in diverse zone d'Italia colpite da calamità naturali. 

CAPPUCCETTO e il Lupo bianco viene selezionato al Premio Otello Sarzi per la sezione Studi e, successivamente, per la sezione Nuove Figure, nelle Marche, ad Osimo (AN), nell'ambito del Marameo Festival. 

Conducono progetti di teatro, arte e pedagogia in contesti educativi e sociali, presso Comunità di accoglienza, Enti di assistenza, Scuole.  

CONTATTI

info@fiabrica.it

+39 3451698348

fiabrica è DOC